Dopo oltre un decennio l’Azienda Ospedaliera Santa Maria di Terni raggiunge due importanti risultati: sono stati infatti sottoscritti sia l’accordo per la distribuzione del fondo perequativo aziendale, sia l’accordo per la distribuzione del fondo aziendale (Attività Libero Professionale).

Entrambi i documenti, relativi al periodo 2016-2021, sono stati firmati da tutte le sigle sindacali e dalle Rsu.

L’accordo arriva al termine di un lavoro avviato circa un anno fa dalla direzione aziendale, con la fase conclusiva che è stata portata avanti dal direttore amministrativo del Santa Maria, Anna Rita Ianni, con la preziosa collaborazione della direzione Risorse Umane e Relazioni Sindacali.

“Un accordo – dichiara il direttore amministrativo, Anna Rita Ianni – molto importante anche perché permetterà la distribuzione dei fondi aziendali ai lavoratori in un momento storico molto delicato, per via della pandemia. Da questo punto di vista faremo di tutto affinché il fondo rientri nella mensilità di luglio”.

“Ringrazio tutti i miei collaboratori – dichiara il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria, Pasquale Chiarelli – le sigle sindacali e le Rsu per la responsabilità e il senso di collaborazione messi in campo in questi mesi in cui si è lavorato per raggiungere l’obiettivo”.