Al centro vaccinale Casagrande di Terni, dove ogni giorno si eseguono circa 1.500 vaccinazioni, entro tre giorni verranno somministrate le dosi a tutti i soggetti prenotati della fascia di età compresa tra 60 e 69 anni. Ad annunciarlo è l’Usl Umbria 2 che, tramite il direttore generale Massimo De Fino e la direzione strategica dell’azienda, rivolge anche un ringraziamento al contributo fornito ai dieci team sanitari del distretto, operativi nel punto vaccinale, da parte del contingente dell’Esercito italiano delle caserme di Foligno e Spoleto.

La squadra dell’Esercito Italiano è composta da un tenente medico e due sottufficiali infermieri, impegnati nell’inoculazione delle dosi e da due militari che supportano la Protezione civile e le associazioni di volontariato nelle attività di accoglienza dei cittadini.

“Da diversi mesi nel territorio della Usl Umbria 2 – è detto in una sua nota – i militari dell’Esercito Italiano, con grande abnegazione e professionalità, stanno offrendo un prezioso supporto sia nelle attività vaccinali, all’interno delle sedi dell’azienda sanitaria e a domicilio per chi vive in zone disagiate, che nel settore della prevenzione nelle postazioni tamponi in modalità drive through”.