Dal 1 al 15 giugno è il periodo indicato in Umbria per l’avvio della vaccinazione anti Covid per la fascia 50-59 anni, mentre dal 16 al 30 giugno toccherà a quella 40-49, dal 1 al 15 luglio alla 30-39 e il 16 al 31 luglio sarà la volta della fascia 16-29 anni.

Le date, comunque legate all’arrivo delle dosi – sono state indicate dalla Regione nella conferenza stampa settimanale di aggiornamento epidemiologico.

“Per la fascia 60-69 anni, in cui è stata già avviata la somministrazione, entro il 31 maggio – ha sottolineato l’assessore regionale alla Salute Luca Coletto – si dovrebbe essere in grado di arrivare al 75% di vaccinati con la prima dose”.

L’auspicio di Coletto “è di arrivare a fine settembre con il completamento totale delle vaccinazioni per essere così vicini ad una sorta di immunità di gregge”. Dalla metà di giugno, ha poi ricordato l’assessore, entreranno in azione anche le farmacie.

Il direttore regionale Salute e Welfare, Massimo Braganti, ha inoltre annunciato che la Regione “sta chiudendo il percorso anche con gli insediamenti produttivi. Il limite che abbiamo ancora – ha spiegato – è la disponibilità di vaccini per procedere”.

Ad oggi, 27 maggio, sono 490.466 le dosi di vaccino anticovid somministrate in Umbria. Dei vaccinati in 167.766 hanno completato il ciclo di vaccinazione, mentre altri 331.148 hanno ricevuto la prima dose.