Continua in Umbria la discesa “in maniera più repentina di prima” della curva epidemiologica legata al Covid “con tutti gli indicatori che confortano”: ad annunciarlo sono stati Carla Bietta e Marco Cristofori del nucleo epidemiologico regionale durante l’aggiornamento settimanale sull’andamento dell’epidemia.

Gli esperti hanno sottolineato il “buon andamento” dell’indice Rt, 0,57, con media mobile calcolata a 7 giorni (il dato italiano è a 0,67).

In Umbria – è stato sottolineato – anche la situazione dell’incidenza è “buona” con la riduzione sotto i 50 casi Covid per 100 mila abitanti (media regionale 31,49). “Un’incidenza al di sotto dei casi che si avevano il 1 ottobre, prima dell’inizio della seconda ondata”, hanno spiegato gli epidemiologi.

Una situazione quindi “in netto miglioramento” con una “coerente e attesa discesa dei contagi in tutte le fasce di età” e con la riduzione “più energica” anche per ricoveri ordinari, terapie intensive e decessi.