I Carabinieri della Stazione di Castelnuovo di Farfa hanno denunciato un sessantenne di Roma. Per un diverbio scaturito da ragioni di circolazione stradale, è spuntata una pistola semiautomatica. E’ quanto denunciato da una persona residente nella “bassa sabina” ai Carabinieri di Castelnuovo di Farfa allertati telefonicamente; questi sarebbe stato minacciato prima verbalmente e poi con l’arma. I Carabinieri, grazie anche alla prontezza della persona minacciata che aveva rilevato il modello e il numero di targa, si sono messi alla ricerca dell’uomo nella zona e nei paesi limitrofi a quello dell’accaduto, ma le ricerche davano esito negativo. Quindi, accertata l’identità attraverso la targa del veicolo, i militari si portavano presso il proprio domicilio a Roma, dove con la collaborazione dei Carabinieri della Stazione di Roma-Prima Porta, rintracciavano la persona in questione. A seguito di perquisizione domiciliare, veniva rinvenuta una pistola, risultata essere una “scacciacani”, ma dalle dimensioni e sembianze molto simili ad una vera arma; nel corso dell’operazione di polizia giudiziaria venivano rinvenute altresì due carabine ad aria compressa di libera vendita che, stante la gravità dei fatti verificatisi, unitamente alla pistola venivano sequestrate e l’uomo denunciato alla Procura della Repubblica di Rieti per il reato di minaccia aggravata.