L’associazione ambientalista Fare Verde ha rinvenuto una discarica abusiva di vario materiale a Narni (TR).
L’area interessata dall’abbandono di rifiuti si trova in prossimità dell’uscita “Narni” della strada statale 675. Si tratta di una via parallela alla strada Ortana, che passa sotto all’arteria viaria principale.

Tra l’immondizia spiccano diverse lastre e tubi di cemento – amianto, materiale particolarmente pericoloso per l’ambiente e la salute pubblica.

L’associazione ambientalista ha scritto al Procuratore della Repubblica di Terni chiedendo di verificare se nella situazione descritta sia configurabile un reato.
L’esposto è stato inviato anche ai Carabinieri Forestali, al Sindaco del Comune di Narni e all’assessore all’ambiente. Il sodalizio ambientalista chiede all’amministrazione comunale la pronta bonifica del sito e propone l’installazione di telecamere o “fototrappole” e di un’opportuna segnaletica per dissuadere i malintenzionati dal proseguire l’attività di illecito abbandono di rifiuti.