Altri “vaccine day” in Umbria, questa volta per circa 10 mila vulnerabili ed estremamente vulnerabili. Ad annunciarli – per i prossimi 9 e 16 maggio – l’assessore regionale alla Salute, Luca Coletto, e il commissario regionale per l’emergenza Covid, Massimo D’Angelo, nel corso della conferenza stampa di aggiornamento settimanale sullo stato di avanzamento della campagna vaccinale in Umbria.

L’assessore Coletto ha spiegato che la decisione è stata assunta “dopo il successo riscosso nell’iniziativa rivolta agli over 80” e di volerla replicare con i soggetti vulnerabili che si erano prenotati per giugno”. Il tutto verrà anticipato durante queste due giornate con vaccinazioni Pfizer.

“Così facendo – ha aggiunto il commissario D’Angelo – si riduce il rischio di contagio e si garantisce il completamento, con circa il 90%, per quanto riguarda questi soggetti, sempre con le dotazioni di vaccino di cui disponiamo al momento. L’intervento vaccinale in Umbria – ha detto ancora – ha raggiunto l’88,7% di somministrazioni in base alle disponibilità”.