Il tribunale del riesame di Perugia si è riservato di decidere in merito alla richiesta di revoca della custodia cautelare in carcere avanzata dalla difesa di Roberto Lo Giudice, arrestato lo scorso 30 marzo dai carabinieri di Terni con l’accusa di aver ucciso la moglie Barbara Corvi, scomparsa il 27 ottobre 2009.

L’udienza per discutere nel merito dell’istanza, durata circa cinque ore, si è svolta oggi. Alla richiesta di revoca della misura si è opposto il procuratore capo di Terni, Alberto Liguori.

Giovedì scorso Lo Giudice, che deve rispondere delle accuse di omicidio volontario e occultamento o soppressione di cadavere, si era proclamato innocente nel corso dell’interrogatorio svolto, su richiesta della difesa, davanti allo stesso Liguori.

Tecnicamente la difesa di Lo Giudice ha chiesto l’ annullamento dell’ ordinanza di custodia cautelare disposta dal gip di Terni. Contro questa istanza si è espressa la Procura di Terni guidata da Liguori. La decisione dei giudici è attesa nei prossimi giorni.