Un truffatore seriale, residente in Campania, è stato denunciato dalla Polizia di Stato di Orvieto per aver tentato di truffare il titolare di un’azienda orvietana di abbigliamento. Il quarantenne si era presentato presso la sede a bordo di un furgone, affermando di essere stato incaricato di prelevare un carico di vestiti; per cercare di rendere credibile la propria richiesta, si era presentato proprio nel giorno che solitamente l’azienda dedica alle consegne. Il finto corriere non sapeva però che poco prima era giunta una mail inviata dal vero committente al titolare dell’azienda orvietana al quale veniva comunicato che il ritiro del carico era posticipato al giorno successivo. Allora, quando il finto corriere si è presentato, il titolare si è insospettito, non ha consegnato la merce ed anzi quando questi si è allontanato ha annotato la targa del furgone ed ha chiamato la polizia. Immediatamente sono iniziate le indagini della Squadra Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Orvieto che, proprio partendo dai dati della targa, ha svolto una serie di accertamenti che hanno portato all’identificazione ed alla denuncia dell’autore del fatto: si tratta di una persona che a suo carico ha numerosi precedenti di polizia e che già in altre occasioni, in altre zone del territorio nazionale, era stato denunciato per truffe perpetrate con il sistema del cosiddetto “falso corriere”. Al termine delle indagini, il quarantenne è stato denunciato per falsità materiale commessa da privato e per tentata truffa aggravata.