E’ accusato di aver rubato ad un pensionato, fuori da un supermercato di Orvieto, un borsello contenente 700 euro e documenti, un marocchino regolarmente residente in Italia da anni, denunciato dalla squadra Volante del commissariato del posto al termine di una rapida indagine.

In base a quanto riferisce la questura di Terni, l’ottantenne si era recato in banca per ritirare la somma di denaro – ha poi spiegato agli agenti – per fare dei regali ai nipoti in vista della Pasqua e per altri acquisti.

Dopo aver fatto la spesa, mentre stava riportando il carrello nella zona di deposito, ha lasciato per qualche secondo il borsello sul porta carrelli. Rientrato in auto si è accorto che era sparito ed ha quindi subito richiesto aiuto alla polizia.

Grazie alle immagini della videosorveglianza gli agenti della Volante sono riusciti ad identificare il presunto ladro, avviando le ricerche. L’uomo è stato rintracciato nei giardini pubblici di Orvieto Scalo. Alla vista dei poliziotti ha tentato di fuggire, ma è stato bloccato. Il marocchino – che da quanto emerso è solito aiutare i clienti del supermercato a riporre i carrelli dopo la spesa in cambio di qualche soldo – aveva ancora con sé tutta la refurtiva.

Soldi e documenti sono stati restituiti al proprietario, che – riferisce sempre la polizia – quando è stato convocato in commissariato per la riconsegna si è commosso.