Sono stati sorpresi mentre erano impegnati a svolgere l’attività di guerra simulata denominata Softair sei ragazzi, tutti maggiorenni, che sono stati sanzionati dalla polizia per non avere rispettato le normative anti-Covid.

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato di Assisi, a seguito di una segnalazione giunta alla sala operativa, sono intervenuti presso un casolare abbandonato in località Petrignano d’Assisi, dove hanno trovato i sei ragazzi impegnati a praticare Softair senza rispettare le disposizioni antiassembramento previste per il contenimento del rischio epidemiologico e senza indossare le mascherine.