Sei aree cittadine vietate al pubblico, come la consumazione del cibo all’aperto, una sola spesa al giorno a persona: sono alcune delle nuove restrizioni decise dal sindaco di Amelia, Laura Pernazza, per arginare la recrudescenza dei contagi da Covid-19 nella località.

L’incidenza del virus ha infatti superato i 400 casi per 100 mila abitanti, dato che “impone di assumere – spiega Pernazza – provvedimenti per contenere la diffusione del virus”.

L’ordinanza, valida fino al 5 aprile, vieta la permanenza in piazzale Boccarini, largo caduti di Nassirya e Kabul, via dei Giardini-Passeggiata, piazza XXI settembre, percorso via della Valle, Giardini d’Inverno.

Vietate anche le attività di vendita di alimenti e bevande mediante distributori automatici e la consumazione di alimenti e bevande all’aperto, consentendo esclusivamente l’asporto.

E’ inoltre obbligatorio attenersi ad una spesa per prodotti alimentari al giorno e ad una persona per nucleo familiare.