Un cittadino ha telefonato al 112 riferendo di essere all’inseguimento di un mezzo pesante il cui conducente, a suo dire, gli aveva poco prima sottratto un borsello; l’uomo, in contatto in tempo reale con la Centrale Operativa dei Carabinieri, li informava sul tragitto intrapreso dal mezzo il quale veniva quindi intercettato e bloccato in strada di Sabbione. I militari prendevano contatti con il soggetto derubato, anche lui fermatosi, il quale gli riferiva che tramite la visualizzazione delle telecamere presenti nel suo magazzino, aveva visto la persona che guidava il mezzo impossessarsi del suo borsello ed allontanarsi. Il ladro, dopo aver ammesso le proprie responsabilità, dichiarava di aver buttato il borsello in un luogo dove, purtroppo, malgrado le ricerche non veniva rinvenuto nulla. Condotto presso la Stazione Carabinieri di Collescipoli, l’uomo veniva deferito in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica per il reato di furto.

I militari del Comando Stazione Carabinieri di Papigno, invece, hanno eseguito un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti e contestuale ordine di esecuzione emesso dalla Procura della Repubblica di Tivoli – Ufficio Esecuzioni Penali, arrestando C.P. spoletino di 75 anni residente a Terni, già noto alle Forze dell’ordine.