Nel tardo pomeriggio di sabato 20 febbraio ad Amelia, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno deferito in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica di Terni, per il reato di “possesso ingiustificato di chiavi o di grimaldelli”, un uomo tunisino classe 1978, già noto alle Forze dell’ordine, il quale verso le ore 12.00 circa, sulla SS 205 Amerina, controllato dai militari operanti alla guida del proprio veicolo, risultava in possesso di numerosi apparati informatici per il controllo di centraline di veicoli nonché di vari utensili da lavoro, senza attestarne la provenienza o i motivi della detenzione; lo straniero veniva inoltre sanzionato per la violazione della normativa sul covid-19.