Nessuna particolare irregolarità è emersa in Umbria, dai controlli dei carabinieri dei Nas effettuati presso le sedi di guardie mediche, nell’ambito di un’operazione che si è svolta in tutta Italia. Una quindicina le verifiche compiute nella regione.

I carabinieri del Nas hanno segnalato alle Usl quattro non conformità in ambito logistico e strutturale, in particolare per l’adeguatezza delle sedi. Non è stata formulata alcuna contestazione penale.