L’11 febbraio, dopo un lungo ricovero in terapia intensiva a causa del Covid 19, è tornato alla casa del Padre Bruno Andreoli, 83 anni, diacono permanente della diocesi, ordinato il 6 giugno 1983 dal vescovo Santo Bartolomeo Quadri, è stato uno dei primi diaconi permanenti presenti nella diocesi. Sposato con Giuliana, ha tre figli, Giorgio Stefano e Laura e quattro nipoti ed ha svolto il suo ministero, per lunghissimo tempo, presso la parrocchia di Santa Maria Regina a Terni. E’ stato direttore della Caritas diocesana di Terni-Narni-Amelia all’inizio del 2000, avviando numerosi progetti in ambito caritativo parrocchiale, nel mondo del carcere e dell’accoglienza dei senza fissa dimora. Il funerale sarà celebrato sabato 13 febbraio alle ore 11 nella chiesa di Santa Maria del Rivo (Borgo Rivo) di Terni.

COVID, IN UMBRIA 98 CASI DI POSITIVITÀ DOPO LA VACCINAZIONE