I Carabinieri di Terni hanno dato esecuzione ad un decreto di perquisizione personale e locale nei confronti di due fratelli del posto, uno 23enne ed uno 25enne, entrambi domiciliati a Terni e già noti alle Forze dell’ordine, rinvenendo complessivamente 84 grammi di hashish nascosti in diverse parti della casa, alcune fantasiose tipo tra la rete ed il materasso di una delle due camere da letto, 215 euro in contanti ritenuti provento dello spaccio, nonché strumenti per il confezionamento, il taglio e la pesatura dello stupefacente; all’esito delle operazioni, i due fratelli venivano denunciati in stato di libertà alla competente locale Procura della Repubblica per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”; nel corso delle operazioni è stato inoltre segnalato quale assuntore un 20enne ternano identificato all’interno dell’abitazione dei due fratelli con una minima quantità di hashish.