E’ stato individuato e denunciato dai carabinieri forestali il presunto responsabile dei continui sversamenti di liquami, provenienti da un allevamento di suini, nel torrente Genna. I militari della stazione carabinieri forestale di Marsciano hanno denuciato un cinquantenne dopo una serie di indagini seguite ad una segnalazione alla centrale operativa 1515, in orario serale, di un presunto sversamento in un fosso in località Olmeto nel comune di Marsciano.

I militari, seguendo il flusso schiumoso e maleodorante, sono riusciti a risalire allo scarico. Sul posto sono stati inviati i tecnici Arpa-Umbria per i rilievi. Intorno alla mezzanotte i tecnici assistiti dai militari e con la presenza dei responsabili hanno svolto i rilievi e i campionamenti. Nei giorni seguenti sono state sentite numerose persone presenti nella zona insieme a Comitati di quartiere che hanno riferito dei cattivi odori nella zona. Le analisi dei tecnici Arpa Umbria hanno permesso di riscontrare valori alti di inquinanti da ricondurre a liquami da reflui zootecnici.