“Saremo al fianco dei sindaci per garantire la massima vigilanza sul rispetto delle restrizioni che saranno decise dalla Regione Umbria per contenere la diffusione del virus nei territori della provincia con i più alti tassi di contagio”. Così il prefetto di Perugia, Armando Gradone, a conclusione dell’incontro con le forze di polizia convocato per concordare le linee di indirizzo necessarie “in vista – afferma la prefettura – dell’auspicata massima intensificazione dell’attività di controllo del territorio che sarà puntualmente pianificata a cura del questore nell’ambito dell’apposito tavolo tecnico di coordinamento interforze”.

Nel corso della riunione il prefetto Gradone ha rimarcato il “prezioso, costante raccordo informativo con la Regione sull’andamento della situazione sanitaria, essenziale per orientare al meglio le attività di controllo che saranno svolte dalle forze di polizia e dalle polizie municipali”.

“Nella lotta contro il virus – ha sottolineato infine il prefetto Gradone — resta in ogni caso fondamentale il senso di responsabilità di ciascuno nel mantenere comportamenti improntati al puntuale rispetto delle prescrizioni stabilite dalle competenti autorità”.