L’Umbria, a livello regionale, rimarrà in zona arancione per il “bilanciamento” tra le situazioni della provincia di Perugia e quella di Terni. Lo ha spiegato la presidente della Regione Donatella Tesei nel corso di una conferenza stampa per fare il punto della situazione sanitaria.

“Gli interventi ipotizzati e che insieme all’Iss saranno presi – ha spiegato Tesei – sono puntuali e non riguardano quindi l’intera regione, ma saranno per alcune aree quelli del Dpcm del 14 gennaio. Non dobbiamo quindi pensare al lockdown già vissuto nei primi mesi di pandemia, ma alle misure già previste per le zone rosse”.

“Sono momenti difficili – ha ribadito la presidente – ma quando è necessario intervenire in modo puntuale e precauzionale nell’interesse della salute dei cittadini questo va fatto. Il lavoro costante e condiviso continua e si spera che, con le misure attuali e con quelle che si andranno ad aggiungere, si potrà contenere questa situazione. In tempi – ha concluso Tesei – che speriamo possano essere più contenuti possibile”.