Dal prossimo 12 febbraio l’Umbria avvierà le prenotazioni per le vaccinazioni Covid degli ultraottantenni.

Lo ha annunciato oggi l’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto, evidenziando la necessità di programmare le operazioni “perchè nemmeno uno vada sprecato”.

“I vaccini Pfizer e Moderna indicati per questa fascia di popolazione – ha sottolineato l’assessore – prevedono una dose e poi il richiamo. I vassoi consegnati devono essere scongelati e inoculati in tempi stabiliti”.

Il commissario per l’emergenza Covid in Umbria Massimo D’Angelo ha ricordato che il numero dei vaccini destinato alle regioni viene stabilito dalla Struttura nazionale. “Immaginiamo di somministrare a febbraio la prima dose a 20 mila ultraottantenni” ha aggiunto.

“Per le vaccinazioni – ha detto ancora D’Angelo – sarà individuato un portale e verrà utilizzata l’app per i servizi pubblici. Stiamo comunque immaginando anche ulteriori modalità, come il coinvolgimento delle farmacie e medici di medicina generale, ma anche un numero di telefono dedicato. I primi che potranno potranno prenotarsi saranno gli ottantenni”.