Procede spedita, nei presidi ospedalieri dell’Azienda Usl Umbria 2 “San Giovanni Battista” di Foligno e “San Matteo degli Infermi” di Spoleto, la campagna di vaccinazione anticovid tanto che entro questa settimana si prevede di raggiungere la copertura pressoché totale di tutto il personale sanitario dipendente e convenzionato dell’azienda sanitaria, come da programma regionale della fase uno. Dal 18 gennaio scorso è infatti in corso la somministrazione della seconda dose.

Si passerà poi alla categoria degli over 80 e particolarmente esposta all’ondata pandemica e ai dipendenti delle società, ditte, associazioni e cooperative convenzionate con il servizio sanitario regionale che operano all’interno delle strutture aziendali, tutti compresi nei codici di priorità della Regione.

 

All’ospedale di Foligno sono state somministrate complessivamente 1.220 prime dosi e 989 seconde dosi del vaccino Pfizer, 80 le prime dosi di vaccino Moderna inoculate. Per lunedì 8 febbraio verrà completata la somministrazione delle seconde dosi con copertura totale del personale sanitario. All’ospedale di Spoleto, scelto dalla Regione Umbria per l’avvio della campagna vaccinale, dal 27 dicembre ad oggi sono state somministrate 751 prime dosi, 711 di vaccino Pfizer e 40 dosi del vaccino Moderna. Dei 751 operatori 541, il 72%, ha già ricevuto la seconda dose Pfizer ed entro la settimana anche a Spoleto sarà garantita la copertura totale del personale sanitario dipendente e convenzionato

.