Martedi 2 febbraio a San Gemini, i  Carabinieri hanno arrestato per “furto aggravato”, “ricettazione” e di “resistenza a Pubblico Ufficiale”: D.R.B. jr, nato in Germania nel 1992 già noto alle Forze dell’ordine. Nel corso della tarda mattinata di ieri sulla strada statale “Tiberina” i militari hanno intercettato l’uomo alla guida di una Fiat 500 L bianca, di cui erano appena state diramate le ricerche dalla Centrale Operativa provinciale dei Carabinieri poiché rubata, poco prima, a Narni Scalo. Nonostante l’ALT intimato dai militari, l’uomo a bordo del mezzo rubato è fuggito in direzione Acquasparta tentando di far perdere le proprie tracce  prima di essere raggiunto e bloccato dopo qualche chilometro. Nel corso della perquisizione nella tasca dei pantaloni  è stata trovata trovata la chiave di un secondo mezzo, un autocarro Ford. Dopo una rapida ricerca in banca dati, un autocarro di quel tipo risultava oggetto di furto denunciato sempre ieri presso il Comando Stazione Carabinieri di Magliano Sabina (RI); l’autocarro veniva successivamente individuato a Narni Scalo, regolarmente parcheggiato. I veicoli sono stati restituiti ai legittimi proprietari, mentre l’arrestato è stato accompagnato presso la locale Casa Circondariale in attesa del rito direttissimo.

ASSISI, ARMI ED EFFIGI NAZIFASCISTE IN CASA, DENUNCIATO