La Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, ha inviato questa mattina una lettera al Presidente regionale dell’Anci (Associazione nazionale Comuni) Umbria, Michele Toniaccini, in cui condivide la situazione epidemiologica umbra e la sua evoluzione.

Secondo quanto comunicato dalla Sanità regionale, infatti, mentre da un lato la pressione dovuta al Covid nelle strutture ospedaliere è attualmente sotto controllo, anche grazie alle iniziative di rafforzamento messe in campo dalla Regione negli ultimi mesi, dall’altro lato si registra una situazione di diffusione del virus particolarmente difforme nelle due provincie e puntiforme all’interno delle stesse. Per questo motivo, già sentito il Prefetto di Perugia Armando Gradone, la Presidente Tesei sollecita l’Anci, nello spirito di una leale e fattiva collaborazione, ad una immediata valutazione insieme ai Sindaci dei territori in cui vi è una elevata incidenza di casi settimanali al fine di individuare una serie di iniziative territoriali temporanee, in aggiunta alle limitazioni regionali e nell’ottica del perseguimento del principio di massima precauzione, allo scopo di ridurre le occasioni di contagio.

Il tutto nell’auspicio di trovare una risposta condivisa dei Comuni maggiormente interessati, pur nell’autonomia di valutazione dei Sindaci, e, ovviamente, fermo restando la massima collaborazione delle Asl locali, del Commissario all’emergenza Covid e della Sanità regionale tutta.