4 indagati e 2393 persone controllate, 236 pattuglie impegnate in stazione, 40 pattuglioni, 41 servizi a bordo treno e 99 treni scortati: è questo il bilancio dell’attività, nell’ultima settimana, del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo.

In particolare, la Polizia Ferroviaria di Terni è intervenuta su richiesta del capotreno del regionale Roma Termini – Foligno, per un cittadino nigeriano che, privo di titolo di viaggio, si rifiutava di fornire le generalità. Gli agenti, giunti sul posto, sono stati aggrediti dal viaggiatore che ha tentato così di eludere i controlli. Lo stesso è stato denunciato per rifiuto di fornire le proprie generalità, per resistenza a pubblico ufficiale, nonché, a seguito di un controllo in banca dati, per inottemperanza alla normativa in materia di permanenza degli stranieri sul territorio nazionale.