Su disposizione del questore di Perugia, Antonio Sbordone, si è tenuta una riunione tecnica interforze relativa all’incremento del numero di contagi da Covid-19 che ha interessato negli ultimi giorni il comune di Magione, dove si registra la presenza di un focolaio di circa 200 persone, 50 delle quali ospiti di una residenza per anziani.

Nel corso dell’incontro, che si è svolto nella sede della compagnia dei carabinieri di Città della Pieve – riferisce la questura – non sono state segnalate particolari criticità per quello che riguarda gli assembramenti.

Mappate le aree maggiormente sensibili a possibili inosservanze alle normative anti-Covid, verranno incrementati i servizi su strada anche attraverso l’aumento dei posti di controllo in ingresso e in uscita dal comune, una strategia utile ad alzare la visibilità delle pattuglie sul territorio come prima forma di prevenzione.

Verranno anche svolti controlli all’interno di supermercati e centri commerciali, finalizzati a sensibilizzare gli esercenti a predisporre concrete misure di prevenzione, prima fra tutte il contingentamento degli ingressi.