Intervenuti per una lite tra madre e figlio in un’abitazione di Bastia Umbra, i carabinieri hanno scoperto una serra rudimentale con tre piante di marijuana nella camera del giovane. Questi, un italiano di 27 anni risultato già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato a piede libero per coltivazione di sostanze stupefacenti.

A chiamare i carabinieri è stata la donna stanca dei continui litigi con il figlio, riferisce l’Arma. I militari hanno calmato gli animi notando però in una stanza dell’appartamento, rivelatasi poi la camera da letto del giovane, un pannello mobile insonorizzato dietro al quale d’era una serra costruita artigianalmente con dei pallet di legno.

All’interno – riferiscono i militari – tre piante di marijuana, fertilizzanti e acceleranti per la crescita della piante, nonché tutti gli strumenti per la coltivazione e il taglio, pesatura e confezionamento dello stupefacente.