E’ stata smontata la struttura mobile della Croce rossa che era stata allestita accanto all’ospedale di Terni. Dall’assessore regionale alla salute, Luca Coletto, sono giunte parole di ringraziamento alla Croce rossa, sia dell’Umbria che nazionale, “per aver ancora una volta, dato dimostrazione di grande professionalità – ha detto – allestendo, in tempi brevi, di fronte al pronto soccorso dell’Azienda ospedaliera “Santa Maria”, una struttura mobile per accogliere pazienti Covid in caso di necessità”

“La struttura, alla cui organizzazione ha contribuito anche la Protezione civile, – ha aggiunto – ha rappresentato una valvola di sicurezza in un momento in cui, anche in Umbria, continuavano a crescere i ricoveri. Come annunciato, il commissario Arcuri, ha destinato all’Umbria dei moduli che ospiteranno 44 posti letto di terapia intensiva e questo ci permette, sempre in una situazione molto delicata, non solo un margine in più di tranquillità, ma di dotare l’Umbria di posti letto aggiuntivi di terapia intensiva che rimarranno anche oltre la fase Covid”.

L’assessore Coletto ha poi ricordato che la tensostruttura della Croce rossa era stata consegnata il 15 novembre scorso e che, in questi due mesi, è stata sempre a disposizione per accogliere pazienti, che sono stati in totale una dozzina.