Si è presentata a casa del compagno, con il quale erano in corso tensioni, con un dissuasore elettrico, per questo una donna albanese di 35 anni è stata denunciata dalla polizia, a Terni, con le accuse di minaccia aggravata e per detenzione illegale e porto in luogo pubblico di arma.

A dare l’allarme è stato l’uomo, un quarantasettenne anche lui albanese.

Agli agenti ha riferito che la compagna aveva indosso un oggetto non meglio definito, che ha pensato potesse essere un’arma. Sono subito intervenuti i poliziotti della squadra Volante e della squadra Mobile, ma la trentacinquenne nel frattempo si era allontanata. E’ stata rintracciata nei pressi dell’abitazione dell’uomo, dove è stato anche rinvenuto il dissuasore.