Una tragedia ha sconvolto ieri sera, martedi 12 gennaio, il piccolo borgo della Valnerina, Arrone, dove una giovane madre si è suicidata gettandosi dal balcone di casa. La donna di origini straniera aveva 30 anni,  era sposata e madre di una bambina.  Sul posto personale sanitario del 118, ma per la giovane non c’è stato niente da fare. Per scoprire la dinamica esatta dell’accaduto stanno indagando i carabinieri. Dolore nella comunità di Arrone, dove il sindaco Fabio Di Gioia ha espresso la solidarietà di tutti gli abitanti ” Un dolore grande che è riuscito a spezzare l’equilibrio precario dettato da una situazione innaturale. A nome della Comunità Arronese esprimo profondo cordoglio per la tragedia che ha colpito la famiglia della giovane mamma. Esempio di integrazione, da tanti anni nel nostro paese. Siamo tutti sotto choc, increduli, scossi dinanzi a questa morte prematura. In circostanze come queste si fa sempre fatica a trovare le parole giuste. Non vi lasceremo soli,”

DONAZIONI DI SANGUE IN FORTE CALO NEL 2020, AVIS TERNI: “NON ABBIATE PAURA, ANDATE A DONARE”