L’Umbria viaggia a ritmo spedito sul versante della somministrazione dei vaccino covid. E’ infatti la seconda regione italiana per il numero di dosi inoculate rispetto a quelle di cui dispone 8.917 su 9.835, cioè il 90,7 per cento del totale. La notizia è riportata sul sito del Ministero della Salute.

L’Umbria risulta seconda solo alla Campania che ha somministrato oltre il 101 per cento delle dosi. La media nazionale è invece del 70 per cento.

Riguardo alle categorie vaccinate, in Umbria la prevalenza è degli operatori socio-sanitari, 7.139, e degli ospiti di strutture residenziali, 1.734.