Non è passata di certo inosservata  la performance dell‘assessora, in quota Fratelli D’Italia, del comune di Perugia Clara Pastorelli. La Pastorelli posta sui social una foto col colbacco in testa, maglia a stelle e strisce facendo,pare, il verso all’ormai famoso Jake lo sciamano, ed è bufera sui social. Tommaso Bori, assessore regionale dell’Umbria (PD) “La destra umbra continua a collezionare figuracce nazionali: le ultime in ordine di tempo sono quelle dell’assessora comunale di Perugia Clara Pastorelli, Fratelli d’Italia, e del capogruppo leghista di Orvieto Andrea Sacripanti. La prima, in perfetta sintonia con la leader nazionale del suo partito, simpatizza e si schiera dalla parte del Trump, un soggetto eversivo, ormai abbandonato da tutti, pronto a tutto per restare al potere, artefice, con la sue parole e le sue azioni dell’assalto al Campidoglio di Washington e dell’azione violenta e vandalica che si è conclusa con cinque morti.

Il capogruppo leghista di Orvieto forse riesce nell’impresa di fare anche peggio, invocando e auspicando anche per l’Italia un assalto e un’occupazione violenta come quella avvenuta in America, ma nei confronti del Ministero dell’Istruzione.

Semplicemente indecenti.”

Clara Pastorelli vista la valanga di commenti che si è vista arrivare sui socia, ha poi tenuto a precisare che

“In disparte la violenza e l’aggressività dei giudizi espressi vorrei precisare che, da “americana a metà”, ho cercato di esprimere, anche, mi sia consentito, con un minimo di, chiaramente non compresa, ironia, che:

1 non credo sia semplice, nè opportuno dare giudizi certi sui fatti recenti di CApitol Hill, al netto di una ferma e scontata condanna dei modi e della sconcertante violenza usata.

2 storicamente molti pericoli per la democrazia sono stati volutamente nascosti o velati, davvero non si vedono i rischi o potenziali tali che possono provenire da società private , i giganti del web, che oscurando e cancellando il profilo di un presidente di una nazione si sostituiscono con protervia e arroganza alla magistratura e/o alle istituzioni a ciò deputate, così calpestando, nel caso di specie, la più risalente costituzione del mondo?

3 non sono Trumpiana, blairiana, putiniana, macroniana o merkeliana.

4 Nella foto non sono vestita da “Angeli” ma se mai, sia consentito, e paradossalmente, da zarina mentre il colbacco per dirla tutta non è di pelliccia e sicuramente non da sciamano!”