Al via una collaborazione tra l’Accademia di belle arti Pietro Vannucci di Perugia e l’istituto omnicomprensivo Ipsia Pertini di Terni. L’obiettivo è lo scambio del know-how fra i docenti dei due istituti, in particolare del corso Fashion design dell’Accademia e dell’indirizzo Moda made in Italy della scuola.

Verranno anche promosse attività di orientamento da parte della stessa Accademia per gli studenti del quarto e quinto anno dei corsi ordinari dell’Ipsia e del quinto anno dei corsi serali per adulti, oltre a eventi e convegni, percorsi orientativi di ‘studente per un giorno’ e stage formativi svolti da allievi Ipsia presso l’Accademia.

La convenzione, che avrà durata di tre anni, è stata firmata nel corso di una videoconferenza dal direttore dell’Accademia, Emidio De Albentiis, e dal dirigente scolastico dell’Ipsia, Fabrizio Canolla.

 

“E’ questo un momento molto significativo per la nostra istituzione – ha detto De Albentiis – molto interessata a sviluppare relazioni con il territorio umbro e con le scuole secondarie superiori. L’ obiettivo è facilitare i rapporti con realtà industriali e produttive del fashion umbro, permettendo ai giovani di conquistare un posto di lavoro qualificato, ma anche di trovare una strada autonoma in questo comparto”.

Per Canolla, la convenzione permette “finalmente di avere una formazione universitaria di alto livello nel settore senza uscire dai confini regionali, come avveniva fino a poco tempo fa, quando mancavano in Umbria tali opportunità”. “Ciò prevede – ha continuato – una continua collaborazione con le aziende leader umbre, anche ternane, del settore moda e tutto questo, oltre ad una solida preparazione, darà anche delle concrete opportunità lavorative ai nostri studenti”.