E’ stata dovuta al cedimento, per le recenti piogge, di un muro di contenimento la frana che ha provocato lo sviamento di un locomotore e sei vettura sulla tratta Terni-Spoleto. E’ quanto si apprende dalla polizia ferroviaria intervenuta sul posto.

Tra i 70 passeggeri a bordo – sempre in base a quanto riferito – alcuni hanno riportato delle leggere contusioni. Tutti sono stati fatti salire su una navetta che li ha riportati alla stazione di Terni dove è intervenuto anche personale della squadra volante.

I passeggeri hanno quindi proseguito il viaggio con i bus fino Foligno.

Nota dei Gruppi consiliari M5S, PD e Senso Civico al Comune di Terni

La tragedia sfiorata lungo la tratta ferroviaria Roma-Ancona all’altezza di Giuncano in Valserra, denota tutte le criticità di un’infrastruttura che seppur strategica necessità urgentemente di una rinnovata attenzione.

Dispiace che poco o nulla sia stato fatto dall’amministrazione locale per individuare le priorità da sottoporre a Regione e Governo nazionale per quanto riguarda la partita del Recovery Found.

Nonostante si tratti di investimenti per oltre 200 miliardi di euro l’amministrazione ternana si è contraddistinta per un approccio superficiale. Nessun confronto pubblico, nessun consiglio comunale sul tema, nessun percorso di ascolto con le associazioni di categoria e le parti sociali.

Un atteggiamento che dimostra la mancanza di visone e il fatto di aver abdicato a quel ruolo di leadership che un’amministrazione illuminata deve avere per rivendicare le ragioni del territorio.