Nella tarda serata dello scorso 5 gennaio, intorno alle ore 17.45 circa a Montecastrilli, i Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato di “evasione” un giovane 25enne di origini campane, domiciliato a Montecastrilli, pregiudicato. Il ragazzo, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari con applicazione del “braccialetto elettronico”, dopo aver chiamato sul numero di Pronto Intervento 112 manifestando alla Centrale Operativa dei  di non voler proseguire la convivenza con i propri famigliari, forzava il dispositivo elettronico applicato danneggiando il sistema di connessione. Successivamente, alla presenza dei Carabinieri inviati sul posto, usciva volontariamente dall’abitazione oltrepassando il cancello esterno deldomicilio rendendosi, quindi, responsabile del reato di “evasione”. Il giovane veniva per tale motivo portato presso la Casa Circondariale di Terni in attesa del giudizio direttissimo fissato per oggi.