Doni e sorrisi ‘donati’ stamani, da polizia di Stato e vigili del fuoco, ai bambini e gli adulti ricoverati all’ospedale Santa Maria di Terni.

Scortato dalle volanti della questura e con un’autoscala dei pompieri per mantenere le distanze, l’attore Stefano De Majo ha raggiunto tutti i sei piani del nosocomio, rallegrando i pazienti con uno spettacolo itinerante di fiabe, tratte dai ‘Racconti del Ciocco’ e narrate attraverso le finestre.

Ai bambini ospiti di pediatria sono stati inoltre donati zainetti della polizia con libri e gadget e costruzioni giocattolo della Lego, offerte dai vigili del fuoco.

“Una significativa giornata di solidarietà – ha detto il commissario straordinario del Santa Maria, Pasquale Chiarelli – che ci dà ancora di più la forza di lottare contro le difficoltà della vita. Ringrazio il questore da sempre vicino al nostro ospedale e a tutti gli operatori sanitari, specialmente in questo Natale così diverso”.

Oltre al questore Roberto Massucci, presente anche il vicesindaco Andrea Giuli, che ha portato il saluto e l’augurio dell’amministrazione comunale di Terni. “Le Istituzioni – ha detto – sono costantemente a fianco del Santa Maria”.

Ad accompagnare l’arrivo dei mezzi di polizia e vigili del fuoco, e poi il racconto delle fiabe, anche la zampogna suonata da Marco Baccarelli, polistrumentista e ricercatore delle antiche tradizioni orali del territorio, e Manuel Trotti, pompiere e sassofonista.

Il racconto itinerante è proseguito sotto le finestre di un bimbo ternano di 8 anni gravemente malato e al centro geriatrico di Collerolletta.