“A tutti i negazionisti, a quelli che dicono tanto sono giovane non mi succede nulla, a quelli che tanto la mascherina non serve a nulla, a quelli che si stanno già organizzando per fare cene e cenoni in barba alle norme, vorrei fare un appello: non pensate che le cose succedano sempre agli altri perché vi assicuro che non è assolutamente una passeggiata e questo virus subdolo può farti precipitare da un momento all’altro”: lo ha scritto sul proprio profilo Facebook la sindaca di Amelia, Laura Pernazza.

“Tanto per essere chiari, mio marito Giovanni, 51 anni, senza malattie pregresse, si trova ricoverato con una polmonite bilaterale” aggiunge la Pernazza, che nei giorni aveva annunciato sempre sui social di essere positiva al Covid insieme al coniuge.

“Non abbassiamo la guardia, rispettiamo le regole” è l’appello finale della sindaca, seguito da due punti esclamativi.