Nel corso di un servizio antidroga della Polizia di Stato ternana, avvenuto nella nottata tra il 7 e l’8 dicembre, un giovane viene notato transitare ad alta velocità a bordo di un’auto, che si ferma solo perché trova delle auto in fila alla Rotonda dei Partigiani.

Approfittando delle auto ferme, i poliziotti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile gli intimano l’alt, ma il giovane non ha nessuna intenzione di scendere dall’auto, né tanto meno di aprire la portiera.

Un agente, però, riesce ad aprire lo sportello e ad entrare parzialmente all’interno del veicolo, ma a questo punto, il giovane riprende la corsa, trascinando il poliziotto per alcune decine di metri, fin quando non riesce a sganciarsi dalla auto, cadendo rovinosamente sull’asfalto.

In quel momento non sopraggiungeva nessuna auto e solo grazie a ciò, nell’incidente l’agente ha riportato delle lesioni guaribili in 15 giorni.

L’auto, con la portiera spalancata, è stata inseguita e raggiunta da un’altra pattuglia sempre della Sezione Antidroga e il giovane è stato fermato sotto quella che è risultata essere la sua abitazione; mentre scendeva dalla macchina, ha cercato di nascondere qualcosa nella biancheria intima: un involucro di nemmeno 5 grammi di marijuana.

Ternano poco più che ventenne, incensurato, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate, oltre alla segnalazione in Prefettura come assuntore.

Nella direttissima di ieri, è stato convalidato l’arresto e il ragazzo è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.