“Assistiamo basiti all’operato della giunta Latini che sul probabile annullamento del capodanno Rai alle acciaierie di Terni si è fatta trovare del tutto impreparata”, dichiarano i consiglieri comunali del Partito Democratico e di Senso Civico. .
“Non bastavano – proseguono Pd e Senso Civico -  i silenzi e le assenze sul dramma Treofan, sulla audizione angosciante dei sindacati degli operatori sanitari del Santa Maria di Terni, sulle inefficienze sanitarie della regione dell’Umbria, ora apprendiamo che anche su questo annullamento la giunta Latini non ha toccato palla, ricevendo la notizia da alcuni consiglieri di minoranza.
Un disastro per una amministrazione che, a braccetto con la Regione, si era già messa sul petto medaglie e medagliette senza approfondire i ritorni per il territorio e per la città di Terni, senza ascoltare le forze sociali e associative, senza richiedere un ruolo attivo in questa operazione.
Era solo scattata la corsa a metterci soldi pubblici e ad essere presenti,  ignorando ogni richiesta di approfondimenti. Ebbene si chiude male una vicenda iniziata non bene. Chiediamo alla giunta Latini di mettersi finalmente a lavoro per la città, di approfondire le questioni, soprattutto quelle dirimenti per Terni, tra queste sicuramente il futuro di Ast che, con il massimo rispetto per l’iniziativa Rai, non può essere racchiuso in una festa di fine anno”.