Il Leo Club Terni, associazione giovanile del Lions Club Terni Host, conferma e rinnova l’impegno per fronteggiare, al fianco della comunità, l’emergenza sanitaria che ha visto in questi mesi una recrudescenza dell’epidemia, sfociata in una seconda ondata del Virus.

È in quest’ottica che nasce l’attività di servizio promossa a favore del contingente della Polizia Penitenziaria e del personale della Casa Circondariale di Terni che ha visto ricevere da questo Club del materiale DPI, quali guanti, calzari e visiere.

L’idea, nata dalla proposta della socia Marina Paci Gauttieri, Presidente del Distretto Leo 108 L, accolta e promossa dal Presidente del Club Filippo Dziecielski, viene dalla constatazione del fatto che le dotazioni di DPI per il personale operante in contesti complessi è, purtroppo, spesse volte scarso rendendo più rischioso di quanto dovrebbe essere il lavoro di uomini e donne che donano la loro professionalità alla comunità.

Con questo contributo il Leo Club Terni ha voluto ribadire l’intento, già espresso dal Presidente nella programmazione annuale delle attività, di non rallentare o fermarsi dinanzi a questi tempi complicati ma, anzi, di trovare nuove vie per prestare il sostegno alla comunità, soprattutto in questi momenti difficili.

I soci Marina Paci Gauttieri e Lorenzo Ranocchiari si sono recati presso la Casa Circondariale di Terni per la consegna del materiale nelle mani del Comandante del Reparto Dott. Fabio Gallo, che ha accolto la donazione con parole di ringraziamento particolarmente significative: “Desidero ringraziare i referenti del Leo Club Terni per il prezioso materiale ceduto al personale di polizia penitenziaria che opera all’interno dei reparti detentivi ove sono allocati i detenuti positivi al covid-19. Tale iniziativa dimostra un senso di vicinanza e di grande sensibilità verso coloro che lavorano in prima linea nell’emergenza sanitaria in corso all’interno dell’istituto penitenziario ternano”.

Il Leo Club Terni desidera ringraziare il Comandante, il contingente della Polizia Penitenziaria e tutto il personale della Casa Circondariale di Terni per l’indispensabile lavoro che svolgono tutti giorni per tutti noi e per aver accolto prontamente il nostro contributo e averci dato la possibilità di rendere fattivo il nostro servizio per la comunità, nella convinzione che ne nascerà una proficua collaborazione anche per il futuro.