Nella giornata di ieri la Stazione Carabinieri di San Gemini, a conclusione delle indagini scaturite dalla querela sporta presentata dal gestore di un bar nel centro di San Gemini hanno identificato e denunciato all’A.G. di Terni un 24enne ed una 35enne di origini romene, entrambi con precedenti di polizia, che qualche giorno fa hanno perpetrato una truffa nei confronti della denunciante.

I due, mentre pagavano in cassa la cifra di 5 euro per quanto consumato hanno distratto la denunciante e le hanno fatto credere di averle consegnato una banconota da 50,00 euro, pretendendo il resto pari a 45,00 euro. Avendo indotto nella titolare uno stato di confusione sono riusciti ad ottenere l’indebito resto pari a 45,00 euro e sono subito andati via, onde evitare ulteriori controlli alla cassa.

Dopo la loro uscita dal negozio di fatto sono bastati pochi minuti alla titolare per conteggiare la differenza tra quanto venduto e quanto in cassa ed avvedersi di aver subito la truffa. Quando la vittima ha sporto la querela i Carabinieri della Stazione di San Gemini hanno recuperato le immagini dal sistema di videosorveglianza presente nel bar e sino riusciti ad identificare i due soggetti, entrambi residenti nel trapanese e dediti a reati contro il patrimonio, che hanno successivamente denunciato.