La Regione Umbria ha approvato il Piano di salvaguardia per fronteggiare la nuova fase dell’emergenza Covid. Attualmente sono disponibili 127 posti letto in terapia intensiva (72 occupati a oggi), 62 di semintensiva e 552 dei 576 ordinari previsti (447 i ricoverati attuali).

In vista del picco dei ricoveri previsto a inizio dicembre è stato però deciso un potenziamento della risposta sanitaria. L’obiettivo è di realizzare ulteriori 150 posti letto ordinari Covid e 40 di terapia intensiva, oltre a 58 in Rsa ma ci saranno anche 14 posti disponibili in un Covid center nelle Marche.

Ad illustrare il piano è stata la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei che ha comunque sottolineato “l’incremento dei guariti passati nell’ultima settimana dal 50 al 70% dei positivi”.

“Siamo andati oltre il piano del Governo” ha detto l’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto. “Lavoriamo comunque – ha aggiunto – anche perché non si fermi l’attività di assistenza anche per le altre patologie”.