E’ di 4 indagati, 1.983 persone controllate, 216 le pattuglie impegnate in stazione e 55 a bordo treno, 29 servizi automontati il bilancio dell’attività, nell’ultima settimana, del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo.

A Terni, la Polizia Ferroviaria ha denunciato un 45enne peruviano per i reati di false attestazioni a pubblico ufficiale sulla propria identità personale e per non aver esibito i documenti senza giustificato

motivo. Lo straniero alla richiesta degli agenti di esibire i documenti si rifiutava, fornendo sommarie generalità. Successivamente, mediante il riconoscimento dalle impronte, è emerso che lo stesso aveva dichiarato informazioni false.