Nel tardo pomeriggio di giovedì 5 scorso, in stato di alterazione psicomotoria per abuso di sostanze, il 50enne aveva disturbato i proprietari e i clienti di un esercizio commerciale del centro al momento della chiusura. All’arrivo della Volante l’uomo aveva riversato l’aggressività contro gli agenti, tentando di colpirli ed inveendo contro di loro e a quel punto era stato accompagnato in Questura per la denuncia e per essere riaffidato ai familiari, in considerazione delle condizioni in cui versava. Al momento di essere congedato, però, improvvisamente si accaniva di nuovo contro uno degli agenti, aggredendolo fisicamente e lacerandogli il giubbotto dell’uniforme, motivo per cui veniva tratto in arresto per i reati di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e di danneggiamento aggravato.

Il giorno successivo il Giudice del Tribunale di Terni convalidava l’arresto e sottoponeva l’indagato agli arresti domiciliari