A seguito di una segnalata lite in un bar della periferia perugina, una pattuglia della Volante interveniva per sedare un’accesa discussione tra due donne, una delle quali aveva minacciato e spintonato diverse volte un’altra cliente, colpevole di averle ricordato di indossare correttamente la mascherina portata sul mento.  All’arrivo degli operatori, la donna non accennava a calmarsi anzi continuava nella sua condotta molesta spintonando anche loro. La donna del ’91 cittadina rumena, veniva quindi denunciata per minacce gravi e resistenza e sanzionata per inottemperanza all’obbligo di indossare la mascherina, in quanto la stessa, anche in presenza degli operatori, persisteva nel non volerla indossare correttamente.