Sono stati 769 i casi positivi al Covid accertati in Umbria nell’ultimo giorno, uno in più di ieri, grazie ai 4.855 tamponi analizzati. Il dato è stato fornito dal direttore regionale alla Sanità, Claudio Dario, nel corso di una conferenza stampa. “In questo momento non c’è un segnale chiaro che ci fa dire che stiamo assistendo ad un appiattimento della curva o a un peggioramento” ha sottolineato insieme al commissario per l’emergenza Antonio Onnis.

Secondo Dario al momento “non ci sono le condizioni per individuare zone rosse all’interno del territorio regionale. Dopo settimane in cui gli indici erano in peggioramento con accelerazione esponenziale – ha aggiunto – ora gli interventi messi in atto a livello nazionale e regionale portano segnali di raffreddamento ma con i dati di oggi non possiamo dire che c’è un miglioramento, visto che abbiamo variazioni in aumento e diminuzione sempre all’interno di una fascia che va dai 700 ai 400 positivi”.