Anche in Umbria i test antigenici rapidi per il Covid saranno eseguiti dai medici di famiglia. Lo prevede un accordo, legato a quello nazionale, con la Regione del quale ha parlato il direttore regionale alla Sanità Claudio Dario nel corso della conferenza stampa settimanale sull’emergenza sanitaria.

I test forniscono una risposta in massimo 30 minuti. Saranno eseguiti presso gli ambulatori o in strutture messe a disposizione dalle strutture sanitarie. Test e dispositivi di protezione individuali saranno forniti ai medici dalla Struttura del commissario Domenico Arcuri.

“I medici di famiglia prenderanno in carico – ha spiegato Dario – anche i contatti stretti degli asintomatici degli eventuali positivi”.

“Da questo accordo – ha detto il commissario per l’emergenza Antonio Onnis – ci aspettiamo un contenimento della pressione sugli ospedali e una maggiore tranquillità da parte dei cittadini”.

Il servizio – è stato spiegato – sarà attivo probabilmente dalla prossima settimana.