Sono finiti agli arresti una coppia di ternani, lui V.C. nato a Terni nel 1990 già noto alle forze dell’ordine rinchiuso in carcere , lei A.J. nata a Terni nel 1993, già nota alle Forze dell’ordine finita agli arresti domiciliari. La truffa, durata alcuni mesi, è stata architettata dopo che i due venivano presentati ad un uomo di 65 anni malato e sofferente, bisognoso di qualcuno che lo sostenesse nei lavori di casa e nelle attività ordinarie, ed iniziavano quindi ad aiutarlo amichevolmente nelle faccende domestiche; riusciti quindi ad avere la fiducia dell’anziano,la coppia lo ha convinto ad “accendere” un finto mutuo con periodici versamenti di denaro, che finiva invece nelle “tasche” dei due malfattori. A porre fine alla truffa ci hanno pensato i militari del Comando Stazione Carabinieri di Papigno che dopo indagini accurate hanno arrestato la coppia di giovani ternani.

TAMPONAMENTO MORTALE SULL’A1 TRA ORVIETO E FABRO, CAMIONISTA PERDE LA VITA