Nell’arco delle ultime 24 ore, i militari del Comando Provinciale di Terni nell’ambito dei predisposti servizi di controllo del territorio, hanno proceduto a deferire in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica del capoluogo umbro, le seguenti persone per i reati loro di seguito indicati.

Ad Orvieto il personale del Nucleo Operativo e Radiomobile del locale Comando Compagnia Carabinieri, a conclusione di accertamenti, ha deferito in stato di libertà per il reato di “inottemperanza dell’ordine di allontanamento dal territorio nazionale” un cittadino algerino di 30 anni il quale, a seguito di un controllo alla circolazione stradale, veniva identificato a bordo di un’autovettura condotta da una donna coetanea italiana.

Sempre ad Orvieto personale del locale Comando Stazione Carabinieri a conclusione di approfondimenti investigativi ha deferito in stato di libertà, per il reato di “tentata truffa”, un italiano originario della provincia di Roma di 46 anni, poiché ritenuto responsabile di aver tentato l’acquisto di alcune caldaie presentandosi fraudolentemente quale dipendente di una ditta impiantistica di Orvieto.