Sono state 31 le sanzioni accertate per il mancato uso della mascherina durante i controlli interforze nel fine settimana appena trascorso: Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale hanno pattugliato il centro cittadino, con maggiore attenzione nei confronti delle zone della movida e delle aree frequentate dai giovani, come Largo Ottaviani. L’attività, inserita nell’ambito dei servizi previsti per una movida sicura e per la verifica dell’osservanza delle misure di contenimento del contagio, ha portato all’identificazione di 143 persone e al controllo di 11 esercizi pubblici; 7 i posti di controllo effettuati.  Tra le 31 persone sanzionate, 12 sono risultate minorenni e per questo motivo, i genitori verranno convocati in questura per la contestazione del mancato uso del dispositivo di protezione individuale. Sono stati controllati anche i distributori automatici, dove non sono risultate violazioni, come invece riscontrato in due rivenditori di via Roma, che sono stati sanzionati per aver venduto bevande in bottiglie di vetro dopo le 18.00.  Tra le persone controllate, due giovani sono risultati in possesso di stupefacenti per uso personale e sono stati segnalati in Prefettura come assuntori ai sensi dell’art. 75 della L. 39/90.  Le sanzioni elevate sono state accertate anche tramite il sistema di videosorveglianza cittadino, realizzato in un recente progetto con il Comune di Terni, remotizzato presso la Sala Operativa della Questura.

 

MINORENNI SFONDANO VETRINA E RUBANO IN UN NEGOZIO VANTANDOSENE SUI SOCIAL